Storia

Il basket a Recanati fonda le sue origini negli anni ’30. L’affiliazione dell’attuale società U.S. Basket Recanati (Codice F.I.P. n. 009133) risale al 1982, dopo lo scioglimento della Libertas Recanati in seguito alla sconfitta con Senigallia nello spareggio per salire dalla Promozione alla Serie D Nazionale. Idee chiare subito, alla prima stagione, con il passaggio dalla Prima Divisione alla Promozione nella stagione 1982/83 espugnando il palasport dei cugini del Porto Recanati.
Salto di categoria nel 1986/87, dopo un testa a testa con Monte Urano. L’approdo in D Nazionale dura soltanto una stagione. Un anno di purgatorio per ritornare subito in D Nazionale sino alla stagione 1993/1994, anno della riforma dei campionati e la nascita della C2 Regionale a cui viene ammessa. Dopo 7 anni nel limbo dei campionati regionali, nel 2001/2002 arriva la vittoria in C2 ed il passaggio, nel 2002/03, alla Serie C1 Nazionale.
Da quel momento alla stagione 2006/07 ci sono cinque delusioni cocenti in fila nei playoff, con due quarti di finale, una semifinale e altre due finali perse.

Nella stagione 2007/08 la Larms Recanati dichiara apertamente di puntare alla B2 e centra finalmente l’obiettivo: primo posto in regular-season e “storica” vittoria il 7 giugno 2008 nella finale a Castel Guelfo che vale la Serie B. Nell’annata 2008/09 avviene un evento decisivo per la U.S. Basket Recanati: fa l’esordio lo sponsor “La Fortezza Costruzioni” del presidente Giuseppe Pierini, che entra in Società. L’avventura della matricola si ferma la semifinale playoff contro la blasonata Tezenis Verona, ma il destino è ormai scritto. Nella stagione 2009/10 La Fortezza Recanati ottiene un traguardo storico: l’11 Aprile 2010, in un “PalaCingolani” esaurito, batte la Goldengas Senigallia 67-66 dopo un overtime ed ottiene l’accesso in A Dilettanti. Il resto è storia recente.
Il primo campionato in A Dilettanti 2010/11 si rivela più difficile del previsto ed arriva l’amara retrocessione in B Dilettanti, ma il 16 Luglio 2011, a seguito della domanda di ripescaggio, arriva l’ufficializzazione della riammissione in A Dilettanti. Al termine della regular-season 2011/12 La Fortezza Recanati arriva a pari punti con Chieti nella propria Division, ma nella semifinale playoff per la LegA2 viene sconfitta 2-0 da Trieste.

Il 2012/13 è l’anno prima della riforma dei campionati. Recanati manca la salvezza diretta e si affida così alla lotteria degli spareggi. L’avversario di turno è la Liomatic Perugia, contro cui arriva un secco 3-0 e il conseguente “pass” per la Serie A2 Silver nella indimenticabile serata del 24 Maggio 2013: per la prima volta i leopardiani possono tesserare giocatori stranieri. Nel primo anno di A2 la USBR conquista una salvezza tranquilla, ma è solo l’altipasto di quello che capiterà la stagione seguente. Nel 2014/15, infatti, partita tra le outsider, Recanati disputa un girone di ritorno esaltante ed accede ai playoff per la promozione in Serie A1: la massima serie nazionale. Ai quarti, dalla A2 Gold, trova il Ferentino, vince fuori e va in vantaggio 1-0. Purtroppo, però, la squadra del presidente Pierini manca il match-ball in casa e poi perde lo spareggio in terra laziale.
Ora una nuova sfida: la Serie A2 unica, al fianco di Club ultra blasonati del basket italano come Fortitudo Bologna, Mens Sana Siena, Treviso Basket, Scaligera Verona
e tante altre.